albopretorio

erasmus plus

trasparenza

intercultura

fatturePA

alternanza

classroom3

laScuolaInChiaro

 

scuolanext fam

scuolanext doc

erasmus            fortes

 

 

Progetto LAB-IM
Conv. n. 2017-1-IT01-KA102-005884
Presentazione


Il Consorzio di invio del progetto LAB.IM - LABoratori d’IMpresa in Europa - è composto da tre Istituti di istruzione tecnica e professionale: I.T.C.G M. RAPISARDI (capofila) e I.I.S. L. RUSSO. di Caltanissetta, e I.I.S.S. C. M. Carafa di Mazzarino.
La mobilità è diretta a 60 studenti dei tre Istituti coinvolti, che saranno selezionati fra i frequentanti la classe quarta. Svolgeranno una permanenza all’estero di 5 settimane, nel corso dell’estate 2018, in Spagna, Francia, Gran Bretagna. Dopo una breve fase di preparazione culturale e di approccio al mondo del lavoro, la quale completerà un percorso più sostanzioso di attività preparatorie in Italia nei mesi precedenti la partenza, il soggiorno all’estero prevede lo stage a tempo pieno in azienda per tutto il restante periodo.
I selezionati proverranno dagli indirizzi tecnici del settore Economico, del Tecnologico (Costruzioni, ambiente e territorio, Informatica, Biotecnologie), dal professionale alberghiero, e dal linguistico.
La mobilità sarà validata negli istituti come Alternanza SL.
Il consorzio vede l’adesione di rappresentanze del mondo dell’impresa e delle professioni, e della comunità, istituzionale e sussidiaria. E’ un partenariato che nasce da una condivisa conoscenza della realtà locale, delle sue difficoltà e dei suoi bisogni. Hanno aderito al consorzio:

 

1) Confindustria Centro Sicilia
2) Ordine Dottori Commercialisti Ed Esperti Contabili
3) Ordine Professionale Del Collegio Di Geometri Cl
4) Consiglio Provinciale Ordine Consulenti Del Lavoro
5) Comune Di Caltanissetta
6) Trecentosessantagradi A.P.S.


Accomuna il consorzio la consapevolezza che la difficoltà ad uscire dalla situazione socio-economica locale è anche legata ad un certo deficit culturale, di inadeguatezza rispetto alla necessità di dare risposte innovative, di elaborare una visione imprenditoriale più ampia e internazionalizzata, non disgiunta dal tema della responsabilità sociale.
Il progetto, attraverso la mobilità all’estero, mira a potenziare la consapevolezza culturale, le competenze sociali e civiche, la capacità di auto apprendere, risorse necessarie per cogliere le opportunità di emancipazione e di costruzione del proprio futuro. La mobilità all’estero, in contesti formativi e operativi affini ai profili professionali dei partecipanti, fornirà occasione e opportunità per incrementare competenze trasversalmente fondamentali: linguistiche, digitali, ma anche il senso civico e sociale, lo spirito di iniziativa ed imprenditorialità, la consapevolezza culturale. Consentirà di agire contemporaneamente sul piano motivazionale e dell’autostima, e sulla crescita delle competenze professionali, interculturali e di cittadinanza, al fine di promuovere una cultura imprenditoriale, associata ad un rafforzamento dei valori etici e di legalità.
Nel corso delle attività preparatorie i partecipanti potranno conoscere ‘storie d’Impresa’, raccontate dai protagonisti, che daranno loro la misura dell’intreccio di elementi personali, culturali, etici e strutturali che fanno nascere, vivere e/o morire l’impresa. Questa importante attività formativa sarà finalizzata a comprendere quali competenze chiave, visione e risorse stanno alla base dell’imprenditorialità e della capacità di gestire l’impresa nel rispetto delle persone e dell’ambiente.
Tutti i partecipanti riceveranno il Documento Europass Mobilità, che arricchirà il portfolio personale di ciascuno. 

 

Ulteriori informazioni sul progamma sul sito:

http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/index_it.htm